Pin It

Grande delusione per gli sportivi agropolesi dopo una partita bellissima ed incredibile che vedeva l'Agropoli sotto di due reti dopo 15 minuti per poi rimontare di tre gol sempre nella prima frazione, purtroppo però, al 93', il San Severo trova il gol dell'insperato pareggio. L'Agropoli sbaglia l'approccio alla gara e si ritrova subito sotto di un gol a due minuti dal fischio di inizio, ad aprire le marcature è Lobosco che approfitta di uno svarione difensivo dei cilentani per portare il San Severo in vantaggio. L'Agropoli tenta di reagire e di impensierire il portiere pugliese, ma il San Severo si difende bene e impedisce all'Agropoli di portarsi subito in parità. Al 20', sugli sviluppi di un calcio d'angolo per i padroni di casa, il San Severo parte in contropiede cogliendo impreparata la difesa biancazzurra; dopo una lunga cavalcata, Monopoli si trova a tu per tu con il portiere Montella, ma il giocatore pugliese è bravissimo ad insaccare la rete dello 0-2. La partita sembra chiusa, ma l'Agropoli è viva e vegeta, infatti dopo otto minuti arriva il gol di Tiboni che insacca di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. L'Agropoli prende coraggio, Capozzoli semina il panico con le sue giocate sopraffine, quando, al 33', serve al bacio il gol del pareggio a Cherillo, 2-2. Partita apertissima, Capozzoli si rende protagonista di una lunga cavalcata pressato da un difensore, il "fantasista di Aquara" arriva fin sotto la porta calciando di poco alto sopra la traversa. Sul finale di primo tempo arriva il 3-2 dell'Agropoli con l'ennesima giocata di Capozzoli che serve ancora una volta Cherillo che segna la sua doppietta personale. La seconda frazione vede l'Agropoli amministrare abbastanza bene il vantaggio andando in qualche altra occasione vicina al gol del 4-2, più tardi, dal 20' circa, il San Severo rimette le cose in ordine e torna a pressare in attacco colpendo anche una traversa. Al di la di qualche azione pericolosa, i pugliesi non mettono quasi mai in difficoltà la difesa biancazzurra e la partita sembra essere in mano loro, fino al 93' quando gli ospiti, approfittando dell'infortunio di Melis che lascia in 10 uomini l'Agropoli e dell'indecisione del portiere Montella, trovano il gol del pareggio con Leonardi che effettua il classico tiro della disperazione che finisce in rete trasformando quasi in un incubo una delle più belle partite giocate fin ora dall'Agropoli. Termina 3-3 ma l'Agropoli continua ad essere una delle squadre che gioca il miglior calcio del girone grazie a Mister Santosuosso e ai giovani di talento affiancati a giocatori dal forte carisma.

Foto: Carol Violante

Francesco Nettuno

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information