Errore
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT MAX(time) FROM jos_vvcounter_logs
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=INSERT INTO jos_vvcounter_logs (time, visits, guests, members, bots) VALUES ( 1594009568, 1256, 1176, 0, 80 )

L’entusiasmo di Rino Gattuso e del suo Napoli post Coppa Italia funzionano ancora. Il Verona cade in casa 2-0 sotto i colpi di Milik e Lozano e i campani continuano a tenere vivo il sogno Champions. Il Verona si presenta con sole due novità rispetto alla vittoria contro il Cagliari: una obbligata, Zaccagni per lo squalificato Borini, e uno atteso, Veloso per Badu. Il Napoli risponde con un 4-3-3 in cui il centravanti è Milik e non Mertens. La prima grande occasione della partita atterra sul Bentegodi al 18’ sotto forma di un destro partito da Zielinski: Silvestri devia. Il Verona 4’ dopo arriva a pochi centimetri dal gol. Inizia tutto Zaccagni che converge, crossa, il pallone deviato arriva a Faraoni che calcia al volo rendendo la traiettoria un assist per Verre che col petto alza sopra la traversa a porta vuota. La posizione di Verre sarebbe stata passata al vaglio del Var, ma rimane un’occasione colossale per l’Hellas. La squadra di Juric cresce e al 29’ va vicino ancora al gol: Lazovic in profondità per Di Carmine il cui sinistro viene respinto da Ospina. Al 38’ però passa il Napoli. Calcio d’angolo (dubbio vedendo il replay, Amrabat non sembra toccare la palla), Milik di testa sfrutta lo spazio che la difesa del Verona gli concede e porta avanti i suoi. Prima dell’intervallo Veloso prende la mira e obbliga Ospina ad alzare in corner. Finisce così il primo tempo con il Napoli avanti 1-0. Meno di un minuto dall’inizio del secondo tempo e il Verona rischia. La diagonale difensiva di Faraoni diventa un assist per Allan che calcia e trova Silvestri reattivo. Al 16’ il Verona pareggia, ma il Var annulla. Zaccagni crossa da sinistra, prima però scivola e tocca la palla con il braccio, rendendo così inutile il colpo di testa di Faraoni. Al 90’ il Napoli raddoppia. Calcio d’angolo con traiettoria insidiosa, Silvestri si fa sorprendere e sul secondo palo Lozano insacca. Niente sorpasso per il Verona che resta sull’uscio della zona europea mostrando però di poter correre ancora per un posto solo sognato a inizio stagione.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information