Striscione choc dei tifosi della Roma con dedica ed auguri a Daniele De Santis, detto Gastone, come segnala l'associazione Ciro Vive. De Santis, ultrà romanista, il 3 maggio del 2014, durante l’attesa della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, sparò al tifoso napoletano Ciro Esposito, che dopo 50 giorni di agonia morì.

«Quello striscione è scandaloso, è un insulto alla memoria di Ciro e un’offesa al dolore di Antonella Leardi, sua madre e di tutta la sua famiglia. I romani ed i tifosi romanisti dovrebbero dissociarsi da questa vergogna, De Santis è un criminale, un assassino, non deve avere il sostegno di nessuno, ma deve solo pagare per il suo gesto vigliacco. Siamo vicini alla signora Leardi che ha tutta la nostra solidarietà. Purtroppo lei non potrà fare gli auguri al proprio figlio il giorno del suo compleanno» è stato il commento del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e lo speaker radiofonico Gianni Simioli.

 

 

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information