A quasi 30 anni di distanza da quell'Argentina-Inghilterra dei Mondiali 1986, Diego Armando Maradona ha incontrato a Tunisi l'arbitro tunisino Ali Bennaceur. E' stata l'occasione giusta per parlare del gol-beffa del 'Pibe de oro', quella della 'Mano de Dios' segnato all'Inghilterra durante i tre minuti più travolgenti della storia del calcio. Maradona segnò di mano l'1-0 al 51' del match valido per i quarti di finale. Appena tre minuti dopo fece il 2-0 con una delle reti più belle della storia del calcio, realizzata dopo un incredibile slalom in mezzo agli avversari. Oggi l'ex fuoriclasse del Napoli, in questi giorni in Tunisia per girare uno spot pubblicitario per la Coca-Cola secondo indiscrezioni ispirato proprio al contestatissimo e celebre episodio della 'Mano di Dio', ha offerto all'ex arbitro una maglia della nazionale argentina con una dedica scritta a pennarello "per Ali, mio amico per sempre". Ali Bennaceur in cambio ha offerto a Maradona una foto della stretta di mano tra lo stesso e i due capitani della squadra inglese e argentina di quella partita. Poi Diego ha postato il tutto sulla sua pagina Facebook.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information