"Chi entrerà in Piazza Plebiscito dovrà essere trasparente, ci saranno rigorosi controlli e prefiltraggi con metal detector e cani anti esplosivo, per garantire la sicurezza di tutti". Lo dichiara all'ANSA Antonio De Iesu, questore di Napoli, al termine della riunione che si è tenuta in Questura per il piano sicurezza per il 5 luglio, quando sarà conferita la cittadinanza onoraria a Diego Armando Maradona in Piazza del Plebiscito. "Domani - spiega De Iesu - faremo un sopralluogo in Piazza, perché i piani di sicurezza si devono testare sul campo. Individueremo dove posizionare il palco, i corridoio trasversali per evitare una eccessiva concentrazione di persone e quanti steward dovranno fornire gli organizzatori". Il piano sarà particolarmente accurato, come stabiliscono le regole ribadite dal capo della Polizia Franco Gabrielli dopo i fatti di Piazza San Carlo a Torino. "Al centro di tutto il nostro impegno - piega De Iesu - c'è la sicurezza dei cittadini non l'idea di imporre restrizioni alla partecipazione a un evento. Al netto dei corridoi e del palco, l'ufficio tecnico del Comune di Napoli dovrà dirci la superficie che resta disponibile per calcolare quante persone potranno entrare in Piazza, seguendo la regola delle tre persone per metro quadrato". Conta degli spettatori e rigoroso prefiltraggio, quindi, per assicurare che la festa sia solo gioiosa. All'interno della Piazza: "non si potrà portare vetro, né qualsiasi tipo di fuochi d'artificio", ricorda De Iesu. La Questura di Napoli ha pronti dieci agenti della polizia scientifica "che saranno - dice il questore - tra la folla con degli smartphone e una rete internet dedicata che ci trasmetterà in tempo reale la situazione della piazza. In più in posizione dominante ci saranno altri agenti con videocamere che controlleranno la Piazza dall'alto della Prefettura e di Palazzo Reale".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information