"È stata una scelta politica quella di non ammettere Caserta al prossimo campionato di serie A". Si difende attaccando tutti - compresa la politica cittadina, sindaco Marino in primis - coloro che avrebbero deciso le sorti della Juvecaserta, il presidente del club, Lello Iavazzi, in una conferenza stampa sul tema della la pronuncia del Collegio di Garanzia del Coni. L'organo sportivo qualche giorno fa ha deciso di non ammettere la Caserta alla serie A, confermando così la decisione del Consiglio della Federbasket che aveva negato l'iscrizione al prossimo campionato per il mancato rispetto dei parametri di bilancio. Era stata la Commissione Tecnica federale (Comtec) a presentare ad aprile dei rilievi alla Juvecaserta, chiedendo il rientro nei parametri entro il 10 luglio. "Abbiamo fatto tutto ciò che ci è stato richiesto dalla Comtec - spiega Iavazzi -. Anche altre sei squadre di Lega A avevano avuto osservazioni simili eppure tutte sono state ammesse".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information