AVERSA – La Sigma Aversa ritrova la vittoria e lo fa in modo roboante: successo da urlo contro la Vbc Mondovì al PalaJacazzi. Tre punti di fondamentale importanza anche in chiave play off. Il campionato si riapre e tutto può ancora succedere. Serve crederci fino alla fine perché fin quando la matematica garantirà di sperarci bisogna lottare su ogni pallone. Per colore che amano e tengono a cuore questa squadra.

PRIMO SET. Le due squadre vivono l’equilibrio fino al 6 pari poi la Sigma Aversa trova un break di 5 punti (nel mezzo anche un time-out chiesto da coach Barisciani) fino al punto dell’11-6, L’ace di Picco e quindi il muro su Libraro di Parusso riporta sotto la squadra piemontese (12-10). I due punti di vantaggio dei ragazzi del presidente Di Meo resistono fino al 16-14. Poi c’è Hister che arriva in cielo bloccando l’attacco avversario per il +4 (18-14). Si sblocca anche Santangelo con una super parallela che porta la contesa sul 22-17. Muro del capitano normanno Libraro e 6 set point. Si gira campo quando Parusso ‘spara’ fuori. Finisce 25-18.

 

SECONDO SET. La squadra di coach Bosco parte a missile anche nel secondo parziale riuscendo a trovare subito un break importante (6-2) e il tecnico di Mondovì richiama subito in panchina i propri ragazzi per provare a scuoterli. Ma non c’è reazione e il vantaggio normanno aumenta quando Libraro e Hister si caricano sulle spalle la Sigma fino al 13-7. Giacobelli ‘stampa’ il punto del +7 (14-7) e Barisciani si gioca anche il secondo ‘tempo’. Al rientro in campo Libraro trova l’ace e il distacco tra le due squadre diventa di 8 lunghezze. La Vbc alza il muro e batte bene e i risultati si vedono: con l’ace di Cortellazzi la gara torna 17-14. Ma è ancora Libraro a dettare legge: diagonale da ‘4’ che trova l’incrocio delle linee e 20-15. Errore del palleggiatore Cortellezzi e 24-18. Come nel primo set sono ben 6 i set point. Chiude Santangelo con un preciso tocco a rete: 2-0 sul 25-20.

TERZO SET. Quando la Sigma è avanti 2-0 costringe Mondovì a giocare alla morte il terzo parziale ma questo si tramuta in un equilibrio quasi perfetto fino al 7 pari. A questo punto arrivano tre punti di fila dei normanni e sul 10-7 coach Barisciani chiama time-out. Al rientro in campo Giacobelli trova l’ace (11-7) aiutato anche dal nastro. Subito dopo Robbiati mura l’attaccante avversario per il +5 (12-7). A questo punto la contesa ha un solo padrone: il club aversano. Il vantaggio aumenta e praticamente c’è una sola squadra in campo fino al 17-10. Reazione d’orgoglio degli ospiti che trovano 4 punti consecutivi. Sul 17-14 coach Bosco richiama i suoi in panchina per un time-out. Contro reazione Sigma e 20-16 quando Putini mette in difficoltà la ricezione di Mondovì che non riesce a far tornare la palla nella metà campo avversaria. Santangelo passa nel muro per il +5 (22-17). Libraro piazza l’ace e concede 7 match point. Attacco out e 25-17. Finisce 3-0.

SIGMA AVERSA – VBC MONDOVI’ 3-0 (25-18; 25-20; 25-17)

SIGMA AVERSA: De Paola ne, Di Florio, Santangelo 13, Vacchiano (L), Putini 3, Razzetto ne, Libraro 14, Del Piano, Hister 7, Attanasio (L2), Robbiati 12, Valla ne, Montò ne, Giacobelli 5. All. Bosco Pasquale. Secondo all. Bosco Alfonso

VBC MONDOVI’: Menardo 1, Cattaneo ne, Bolla 8, Parusso 7, Manassero 5, Prandi (L), Picco 6, Turco ne, Cortellazzi 6, Paoletti 4, Miola ne, Perla ne, Garelli ne (L2). All. Barisciani. Secondo all. Revelli

ARBITRO: Frederick Moratti di Frosinone e Danilo De Sensi di Lamezia Terme

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information