Benevento e Salernitana pareggiano 1-1 grazie ad un calcio di rigore per tempo. Il primo squillo è dei locali, vicini al vantaggio con Camporese che centra il palo di testa sugli sviluppi di un corner. Al 18' Ceravolo chiama Gomis all'intervento con un diagonale sinistro, poi è Cissè a sfiorare il gol con una sassata deviata da Bittante. Gli ospiti non stanno a guardare e al 32' Impronta si inserisce a fari spenti entrando a contatto con Pezzi. Per l'arbitro Nasca è rigore e dal dischetto Coda spiazza Cragno. Il Benevento si ritrova in superiorità numerica 6'dopo, quando Odjer entra da dietro in scivolata su Chibsah sotto gli occhi del direttore di gara che non ha esitazioni nell'estrarre il rosso diretto. Nella ripresa i giallorossi si lanciano all'assalto: al 65' annullato l'1-1 a Ceravolo per offside, poi Gomis salva ancora su Cissè. Cragno tiene in vita i suoi con un colpo di reni sul tentativo di Sprocati e all'87' Lucioni viene steso in area. E' di nuovo penalty, con Ceravolo che spiazza Gomis e fissa il punteggio in parità.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information