In pieno recupero, l'Avellino piega il Carpi con un guizzo di Perrotta (48' st) che in area batte tutti sul tempo e infila alle spalle di Belec un pallone che, in ottica salvezza, costituisce un ragguardevole capitale. Il gol che vale tre punti arriva grazie ad un cross di Laverone, respinto dalla difesa del Carpi e rilanciato in area da D'Angelo: Perrotta, da due passi, corregge di sinistro e fa esplodere il "Partenio-Lombardi". La sconfitta lascia l'amaro in bocca alla formazione di Castori, che poteva andare subito sotto quando su calcio di rigore concesso per atterramento di Perrotta da parte di Mbaye, ma dal dischetto Ardemagni (3' pt) conclude debolmente per la facile parata di Belec. Passato il brivido, il Carpi governa con ordine la gara e potrebbe subito dopo passare con Mbakogu (6' pt) ma sul suo piatto al volo da distanza ravvicinata, Radulovic compie un mezzo miracolo. La replica dell'Avellino, molto pressato sui portatori di palla, è affidata a Laverone (33' pt) e Eusepi (47' pt) sulle quali il portiere del Carpi respinge precauzionalmente. Nel secondo tempo, è il Carpi a fare la partita. Mbakogu (9' st) svetta di testa su tutti e manda fuori di poco, quindi l'occasione più ghiotta che capita sui piedi di Lasagna (22' st): sugli sviluppi di un rinvio impreciso di D'Angelo, l'incontenibile attaccante innesca un preciso diagonale sul quale Radunovic respinge con i piedi. Quattro minuti dopo, ancora una occasione d'oro per gli ospiti, con Beretta che, su indecisione del portiere irpino, si ritrova con la porta spalancata ma, in spaccata, manca la conclusione. L'ultimo squillo, è una conclusione dalla distanza di Lollo (35' st) che sfiora il palo alla sinistra di Radulovic immobile. Quando ormai la gara sembra essere indirizzata sulla condivisione della posta in palio, il vantaggio inaspettato dell'Avellino che, dopo la vittoria interna con la Spal e il prezioso pareggio esterno di Frosinone, allunga la classifica portandosi in zona tranquillità, un buon viatico in attesa della sentenza, attesa a metà della prossima settimana, del Tribunale federale, a cui la Procura ha chiesto la penalizzazione di 7 punti per il club irpino, per le presunte combine di due gare del campionato di serie B 2013-2014.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information