Pareggio a reti inviolate tra Avellino e Trapani, in una partita che, pur riservando scarse emozioni, è stata combattuta sul piano della tattica dai due allenatori, Toscano e Cosmi. L'Avellino, rispetto alla sconfitta di sabato scorso a Chiavari contro l'Entella, cambia sette pedine su 11, mentre i siciliani devono fare a meno di cinque titolari. Prevedibile il copione della sfida, con gli irpini che tentano di fare la partita, con conclusioni a rete di Belloni (5' pt), Castaldo (13') e Gavazzi (24') e il Trapani che si difende con ordine, grazie alla sua collaudata organizzazione di gioco, e che va vicinissima al vantaggio con De Cenco (35'), ma il brasiliano a due passi dalla porta colpisce di testa sul fondo. Nel secondo tempo, l'Avellino scende in campo con maggiore convinzione. Nella 16 metri degli ospiti, si fanno vedere Ardemagni (14' e 16' st) e Gavazzi (17' st) con conclusioni pericolose e imprecise ma, come accaduto nel finale della prima frazione, è il Trapani che potrebbe passare: nei minuti di recupero, Radunovic salva il risultato opponendosi deviando in angolo la conclusione di Coronado.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information