"Messi e' un grandissimo e non lo scopro certo io. Lasciamo che faccia la sua carriera, non so se sara' il piu' grande della storia, ma ci sono tre argentini sul podio: Di Stefano, Maradona e Messi".

Diego Armando Maradona torna a parlare di calcio e lo fa senza mezze misure come al solito. il campione argentino nominando il podio dei tre migliori giocatori della storia mette Messi e 'dimentica' Pele', in una intervista su Espn. L'ex tecnico della nazionale argentina poi non si da' per vinto e si dice convinto che un giorno tornera' a guidare l'albiceleste dopo il suo fallimento nel Mondiale di Sudafrica 2010. "Io ho sofferto molto e fino ad oggi non ho visto piu' la Seleccion. Non perche' abbia perso l'amore per il mio paese, o la mia bandiera. Ma non credo nella gente che la guida. Mi hanno tradito", ha aggiunto Maradona riferendosi al direttore delle nazionali, Carlos Bilardo, e a Julio Grondona, presidente dell'Associazione del Calcio Argentino (AFA). Maradona che non allena da quando ha lasciato l'Al Wasl, club degli Emirati Arabi, ed e' attualmente ambasciatore sportivo di quel paese, ricorda quando lascio' il Barcellona per andare al Napoli. "Io non volevo rimanere al Barcellona. Sapevo che il Barca era uno dei migliori club del mondo e che il Napoli si era salvato dalla retrocessione all'ultima giornata, ma andai via perche' sapevo che li' avrei giocato bene. Ma la verita' e' che riuscii meglio di quello che pensavo", ha ricordato El Pibe de Oro.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information