Scontri violenti ieri sera hanno opposto dimostranti e polizia a Fortaleza, in Brasile, vicino allo stadio dove si stava svolgendo la partita per la Confederation Cup Brasile-Messico. Lo riferisce la Bbc online. La polizia ha usato gas lacrimogeni e proiettili di gomma per disperdere i 30.000 dimostranti che si erano dati appuntamento sulle strade di accesso allo stadio.

Il governo aveva avvertito che avrebbe schierato l'esercito per impedire le manifestazioni che sono scoppiate in tutto il paese contro il rincaro dei prezzi dei trasporti e contro le spese sostenute dal governo per ospitare l'evento sportivo e i mondiali del 2014. Diverse persone sono rimaste ferite. In serata le autorita' di Rio e San Paolo hanno annunciato la revoca dei rincari.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information