Il Presidente francese Nicolas Sarkozy, durante una visita presso una base militare afghana nel distretto di Sarobi a nord di Kabul, ha annunciato che un quarto degli uomini francesi si ritirerà dall'Afghanistan. Durante la visita nel paese (la terza da quando è stato eletto presidente nel 2007), Sarkozy incontrerà il suo omologo Hamid Karzai.

Il ritiro coinvolgerà mille uomini dei quattromila totali presenti sul territorio e avverrà entro la fine del 2012 in modo graduale. Questa scelta sarebbe stata determinata dalla volontà di porre fine alla guerra e dal calendario del ritiro dettato dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Sarkozy incontrerà anche il generale David Petraeus, comandane Usa e della nato nel paese. La Francia è impegnata sul territorio afghano dall'inizio della missione (2001) e i territori in cui opera sono tra i più pericolosi e sanguinari, lo dimostrano i numeri delle predite: 64 soldati francesi caduti di cui nove solo quest'anno.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information