Pin It

Un 53enne di Buonabitacolo è stato arrestato per aver minacciato la moglie con una motosega. La donna è stata salvata dal tempestivo intervento dei carabinieri. I militari della compagnia di Sala Consilina, diretti dal capitano Davide Acquaviva, hanno così fermato in flagranza di reato l’uomo per maltrattamenti in famiglia. La donna minacciata ha tentato di chiamare i soccorsi ma il marito la interrompeva sempre, così che i carabinieri della stazione di Buonabitacolo hanno localizzato la cella telefonica. Sul posto hanno sentito le urla provenienti dall’abitazione, sono entrati dalla cucina e hanno bloccato l'uomo che, ubriaco, prima con un bastone e poi con una motosega elettrica - sequestrati dai militari - ha minacciato la moglie (“ti faccio a pezzi” le ha urlato contro) e il figlio 15enne che era intervenuto per sedare il violento diverbio tra i genitori. Tanto è stato ricostruito nel dialogo con le vittime. Episodi di violenze e minacce consumate tra quelle mura domestiche sin dal 2016. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in un'altra abitazione.






Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information