I lavoratori del parco divertimenti di Edenlandia sono a rischio. Dopo neanche un anno dalla riapertura del polo d’attrazione nel napoletano effettuata con tanto entusiasmo nel luglio 2018 torna ad affacciarsi il fantasma della crisi. Da mesi non si pagano gli stipendi ai dipendenti. Dal Comune di Napoli l’assessore al Lavoro Monica Buonanno ha affermato: “È una situazione imbarazzante. Siamo molto preoccupati, lunedì invierò una nota alla proprietà in cui chiederemo di farci sapere quante sono le mensilità non pagate e chiederemo conto della tenuta dei livelli occupazionali. Il rischio è che si perdano dei posti di lavoro, bisogna fare di tutto per scongiurarlo”.

Situazione allarmante quella dei lavoratori del parco divertimenti. L’assessore ha aggiunto: “E siamo preoccupati anche per l’indotto: a parte i dipendenti, sono a rischio altre decine di lavoratori”. Intanto accoglie con favore la notizia di un’apertura ad ingresso gratuito per il giorno di Ferragosto: “Una buona idea per ripopolare un parco che spesso, purtroppo, è semivuoto”.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information