Tragedia sulla variante esterna di Ischia: un ragazzo di 16 anni è morto, centrato da un'auto in corsa. È stato un orribile sabato di sangue, quello che nel pomeriggio di ieri ha falciato la vita del minorenne James Veismaili, di nazionalità albanese, da due settimane in vacanza ospite della sorella sull'isola. La sua vita è stata stroncata nel giro di pochi terribili attimi. Alla guida dell'auto, una Peugeot, S.C. una donna 40enne residente a Ischia Porto, che già nel 2012 aveva travolto e ucciso un carabiniere. Ora è agli arresti domiciliari con l'accusa di omicidio stradale aggravato, come disposto dopo i primi accertamenti effettuati dagli agenti del Commissariato di Ischia coordinati dal vicequestore Alberto Mannelli.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information