A Sant’Antimo è stato sfiduciato il Sindaco Aurelio Russo dopo appena due anni di amministrazione. Davanti al notaio si sono recati 13 consiglieri per firmare le dimissioni che hanno poi depositato in Comune. I consiglieri sono: Corrado Chiariello, Santo Petito, Giuseppe Guarino, Innocenzo Treviglio, Ferdinando Pedata, Pio Di Lorenzo, Annarita Borzacchiello, Giuseppe Italia, Rossella Cattaneo, Salvatore Castiglione, Edoardo D’Antonio, Pasquale Barretta, e Ilaria Di Gennaro.

“Un fallimento annunciato, frutto di inadeguatezza e di una incapacità assoluta” ha commentato Armando Cesaro, capogruppo regionale campano di Forza Italia. “Da cittadino santantimese dico solo che davvero non se ne poteva più. Una città ridotta al degrado ed un uso clientelare, personalistico e familistico così arrogante dell’istituzione comunale, non potevano che avere un esito diverso. Tornare al voto è un bene per cittadini perché questa è stata la peggiore consiliatura mai capitata a Sant’Antimo, una sventura assoluta che ha prodotto solo macerie su tutti i fronti”.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information