Ci sono buone nuove nella situazione clinica della piccola Noemi. Crescono, anche se con la dovuta cautela, le speranze per la bambina rimasta gravemente ferita venerdì scorso a piazza Nazionale davanti a un bar durante un raid criminale, trafitta ad entrambi i polmoni da un proiettile vagante. Ieri sono stati eliminati con una broncoscopia alcuni coaguli che ostruivano i bronchi che alimentano il polmone di sinistra (il più danneggiato) ed entro le prossime 12-24 ore si procederà ad un tentativo di staccare la bambina dal respiratore artificiale per provare a vedere come reagirà con il ritorno alla respirazione autonoma.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information