Una insegnante residente a Prato, ma originaria di Napoli (lo si è appreso da poco), risulta indagata per violenza sessuale su un suo allievo 14enne. La docente sarebbe rimasta incinta e 5 mesi fa è nato un bambino. Accertamenti sono in corso dopo una querela dei genitori del ragazzo, il quale conosceva l'insegnante dalla quale andava a ripetizioni private. Il 14enne frequenta le scuole medie inferiori. 

Secondo quanto si apprende la relazione tra la docente - di circa quarant'anni - e l'alunno giovanissimo sarebbe maturata nel contesto di lezioni private che la donna avrebbe impartito al 14enne. Poi, nel tempo, la donna, dopo esser rimasta incinta, avrebbe deciso di portare avanti la gravidanza e quindi ha partorito. La famiglia del 14enne, dopo aver appreso che la paternità del bambino era attribuita al proprio figlio, ha deciso di presentare una denuncia contro la docente. Intanto la professoressa indagata si è recata in questura dichiarandosi «pronta ad effettuare il test del dna» e lo ha fatto accompagnata dal marito. La donna originaria di Napoli si dice "una mamma felice" e continua a sostenere che il neonato partorito sia proprio del suo giovanissimo allievo con il quale teneva lezioni private di inglese a casa. Adesso la squadra mobile di Prato sta cercando di verificare le circostanze, usando ogni attenzione, riportate nella denuncia per accertare eventuali responsabilità rispetto all'ipotesi di reato di violenza sessuale su minore. La procura di Prato, confermando la vicenda, ha chiesto il massimo riserbo per non condizionare l'esito delle indagini.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information