Due cose. La prima. Da operatori dell’informazione dobbiamo dare atto al sindaco Giuseppe Dell’Aversana di non essersi mai finora sottratto alle domande scomode di Campania Notizie. Sembra poco. Non lo è. Almeno per noi che tutti i giorni abbiamo a che fare con amministratori locali che preferiscono nuotare a pelo d’acqua o che odiano alcuni giornalisti per la loro imperdonabile “colpa” di denunciare fatti e comportamenti criticabili. Quindi ringraziamo il primo cittadino di Sant’Arpino per la sua disponibilità a rilasciarci una video intervista.

Seconda cosa. Abbiamo incalzato Dell’Aversana su tre questioni sollevate da Campania Notizie nei giorni scorsi: i lavori per la realizzazione dell’auditorium nell’istituto “Cinquegrana-Rocco”, la presenza di parenti degli amministratori tra il personale dell’asilo nido, inaugurato il 7 dicembre, e infine l’affidamento dell’appalto per la manutenzione della pubblica illuminazione. Il sindaco ha difeso a spada tratta l’operato della maggioranza. Noi restiamo fermamente convinti che invece l’amministrazione comunale abbia operato male.

Lui e noi abbiamo fatto la nostra parte. Poi si vedrà chi ha ragione. Su questi tre “casi” che hanno fatto di concreto gli esponenti “virtuali” di Alleanza Democratica? Solo becera propaganda e mortificanti (per loro) pagliacciate su Fb. Del resto non si poteva pretendere di più. I social sono “lo sfogatoio degli imbecilli”, sosteneva Umberto Eco. Da quello che si legge come dargli torto?

Mario De Michele

LA VIDEO INTERVISTA A GIUSEPPE DELL’AVERSANA





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information