Lasciamo ben volentieri i pensieri poetici, che peraltro sono un’istigazione al suicidio, al sindaco Giuseppe Dell’Aversana. Si tenga stretto il suo rosario di bugie sulle cose (non) fatte sgranato quotidianamente tramite social. Resti aggrappato alla poltrona sperando che note stampa infarcite di menzogne non le facciano perdere il potere. A differenza del primo cittadino noi amiamo i poeti, veri, ermetici (Ungaretti e Montale su tutti), odiamo le falsità. E soprattutto non parliamo a vanvera e per propaganda ma carte alla mano. Quelle carte che Dell’Aversana fa di tutto per tenere occultate nel cassetto della sua scrivania. Bye bye trasparenza. Ci spiace per lei illustre sindaco della Speranza e del Futuro, i documenti nascosti sulla delibera-scandalo che ha regalato alla preside Maria Debora Belardo 41.300 euro li mostra oggi Campania Notizie (alla fine dell’articolo). Sono gli allegati che per legge avrebbero dovuto accompagnare la proposta di deliberazione votata nel civico consesso del 28 dicembre.

A proposito, cari consiglieri che avete alzato la mano, come avete fatto senza leggere le carte? Avete votato bendati? A occhi chiusi? Peggio per voi. Qualora la Corte dei Conti vi invierà le sfogliatelle per il danno erariale provocato al Comune almeno abbiate la decenza di non lamentarvi. Mettete mano alle tasche e pagate. Abbiate anche la dignità di non “piangere” nemmeno nel caso in cui la Procura Napoli Nord apra un fascicolo per vederci chiaro. Avete varato un provvedimento illegittimo sotto tutti i profili. Egregio sindaco Dell’Aversana, lei lo sa, le carte che pubblichiamo le ha lette. Attentamente. Ed era ed è consapevole che la delibera approvata dall’assise è un obbrobrio amministrativo. Lei continui pure a prendere per i fondelli i cittadini. Noi mostriamo gli atti “coperti”. E com’è giusto che sia spetterà ai lettori-elettori farsi un’idea. Sulla base dei fatti però. Non sulla scorta di parole vuote. False.

Ecco come sono andate le cose. L’istituto “Cinquegrana-Rocco” ha beneficiato negli anni scorsi di un finanziamento del Miur di 349mila euro per lavori di adeguamento del plesso scolastico. Si aggiudica l’appalto la Natale Costruzioni Srl. Nel progetto originario non era prevista la realizzazione dell’auditorium. L’idea di ampliare l’opera nasce successivamente. E la preside nel maggio 2016 affida direttamente alla stessa impresa un appalto di quasi 55mila euro. La dirigente scolastica assegna i lavori sulla scorta di una nota del 28 maggio 2016 firmata dall’allora sindaco facente funzioni Aldo Zullo. Il primo cittadino prometteva che “sarebbe stata prevista un’ulteriore somma di 59.900 euro nel redigendo bilancio comunale”. Peccato che poi si “sciarma” l’amministrazione Zullo e la somma non viene inserita a bilancio. Senza alcun impegno di spesa effettivo la preside Belardo nello stesso giorno della nota dell’allora sindaco facente funzione, il 28 maggio 2016, affida i lavori alla Natale Costruzioni. Niente soldi, niente pagamento dell’opera. E la ditta resta a mani vuote.

Il sindaco Dell'Aversana "impone" alla giunta (il 21 dicembre) il via libera ad un atto transattivo. Alla Belardo, in qualità di preside, andranno 41.300 euro invece di 54.900 euro. Pazzesco. Una controversia tra scuola e impresa risolta a suon di quattrini dal Comune. La transazione tra amministrazione e istituto comprensivo è un atto uscito dal cilindro di Dell’Aversana. Nemmeno il più bravo illusionista del mondo avrebbe fatto un passaggio di soldi tra mani con questa maestria. Senonché il denaro pubblico non è un gioco di prestigio. È reale. Ed appartiene alla collettività. C’è poco da destreggiarsi. Quando si utilizzano soldi del Comune bisogna semplicemente rispettare la legge. Altrimenti si commettono reati. Non ci sono poesie o bugie che tengano. Prima o poi le colpe vanno espiate. Giusto così. Verba volant, scripta manent. Un ultimo appello accorato a Dell’Aversana: basta poesie. Montale e Ungaretti si stanno contorcendo nelle tombe. Sindaco, li faccia riposare in pace.

Mario De Michele

LEGGI LA NOTA DI ALDO ZULLO SU PROMESSA FONDI

LEGGI LA DETERMINA DELLA PRESIDE BELARDO SU AUDITORIUM

LEGGI LA DETERMINA DELLA PRESIDE BELARDO DI AFFIDAMENTO LAVORI

LEGGI LA DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE

LEGGI L’ATTO TRANSATTIVO





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information