Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota del sindaco di Succivo Gianni Colella. "Egregio Direttore, in relazione all’articolo pubblicato da campanianotizie.com il 19.11.2018 dal titolo “Succivo, regolamento edilizio irregolare…”, visto che mi chiedeva di scrivere, preciso ancora una volta, quanto segue:

- All'art.2 comma 5 dell’Intesa approvata dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni, il 16 ottobre 2016, che disciplina le modalità e i termini di attuazione del recepimento del Regolamento-Tipo, da parte delle Regioni e dei Comuni si legge: "Laddove al momento della sottoscrizione dell'Accordo/Intesa siano vigenti norme regionali che prevedono termini perentori entro i quali i Comuni sono tenuti ad adeguare i propri strumenti di pianificazione territoriale ed urbanistica ai contenuti delle normative regionali, il recepimento comunale dello schema di regolamento edilizio tipo e relativi allegati, avviene entro il medesimo termine, secondo le modalità di gestione della fase transitoria definite dalle Regioni stesse."

- I termini che la Regione Campania, con una legge regionale, ha stabilito per il PUC sono 31 dicembre 2018 per l'adozione e 31 dicembre 2019 per l'approvazione.

E' evidente, quindi, che fino all'adozione del PUC e di un suo allegato obbligatorio, quale il Regolamento edilizio, resta in vigore l'attuale Regolamento Comunale. La Regione Campania, ad oggi, non ha comunicato niente di diverso! Rispetto, poi, a presunte mire sul territorio di Succivo ribadiamo quanto già detto in più occasioni: nel nostro paese si costruisce rispettando le leggi, il PRG e i regolamenti. Non c’è spazio nè per gli affaristi nè per gli untori!

Gli occhi degli imprenditori, se vogliono investire a Succivo, devono essere puntati innanzitutto sulle leggi perchè la mia Amministrazione, così come quelle che mi hanno preceduto, tranne qualche rara eccezione, ha un solo obiettivo: tutelare il proprio territorio e consentire uno sviluppo urbanistico ordinato e rispettoso delle leggi. Basta farsi un giro per Succivo per rendersene conto! Ad ogni modo, invitiamo tutti, compreso l’Articolo 1, che Lei cita nel Suo articolo, invece di spargere velenti e insulti, a segnalare in maniera puntuale le presunte illegittimità al fine di attivare da parte nostra i dovuti controlli di tutti gli organi preposti.

Gianni Colella

(Sindaco di Succivo)

NOTA A MARGINE DEL DIRETTORE RESPONSABILE

Mi sento in dovere di segnalare la correttezza istituzionale del primo cittadino di Succivo e della maggioranza da lui rappresentata nei confronti degli organi di informazione. A differenza di altre amministrazioni locali il sindaco Gianni Colella rispetta la libertà di critica e di cronaca, pur riferendo legittimamente la sua versione dei fatti. Una lezione di stile che mi auguro serva di insegnamento anche per gli amministratori comunali delle città limitrofe, i quali in alcuni casi arrivano addirittura a considerare i giornalisti "nemici pubblici".

Mario De Michele

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information