Tragedia durante la movida del sabato sera a Napoli. Un ragazzo di appena tredici anni è giunto intorno alle 23.30 all'Ospedale Santobono con un codice rosso. Privo di sensi, il ragazzino versa in gravi condizioni per intossicazione da alcol e coma etilico ed è attualmente ricoverato nel reparto di rianimazione del nosocomio vomerese. Le prime analisi effettuate sul tredicenne mostrerebbero anche una positività ai cannabinoidi, segno di una notte da sballo che coinvolge ormai troppo spesso vittime sempre più giovani che assumono con spregiudicatezza alcolici e stupefacenti. Il coma etilico rappresenta la conseguenza più grave dell'intossicazione acuta da alcol e l'effetto si raggiunge quando il livello di etanolo presente nel sangue è circa il 3-4 per mille ma negli adolescenti questo valore si abbassa di molto. Il coma etilico è estremamente pericoloso e può essere letale perché provoca arresto cardiaco o respiratorio. Adesso le forze dell'ordine dovranno verificare in che modo il ragazzo ricoverato al Santobono si è procurato gli alcolici: se acquistandolo in un supermercato oppure in un bar.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information