Migliaia di cittadini, attivisti, comitati e gruppi ambientalisti dei diversi territori campani hanno marciato da piazza Mancini a Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania. Hanno tutti aderito al corteo promosso dall’associazione “Stop Biocidio” che da tempo ormai si pone a difesa dei territori devastati dall’inquinamento chiedendo bonifiche e interventi di messa in sicurezza. Al grido “jatevenne”, i manifestanti hanno percorso corso Umberto I con in mano striscioni, bandiere e sacchi dei rifiuti con sopra immagini e fotografie di personaggi politici a cui intendono manifestare il tutto il loro dissenso. Decine di sacchetti di spazzatura sono stati lanciati all'ingresso della Regione Campania. I dimostranti sono arrivati davanti alla sede della giunta regionale dove hanno intonato slogan contro il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, contestando le decisioni in merito allo smaltimento e alla gestione dei rifiuti in Campania.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information