I Carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Marcianise, in Capodrise , hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia Francesco Iadicicio, 20 anni, del posto. I militari dell’Arma, a seguito di richiesta di intervento pervenuta all’utenza “112”, sono intervenuti in quella via Picasso, del comune di Capodrise, dove vi era il Iadicicio in completo stato di agitazione che minacciava di morte i genitori, dopo aver distrutto gli arredi di casa. Il padre e la madre, opportunamente escussi a sommarie informazioni, hanno riferito di essere vittime da diversi anni di richieste estorsive da parte del figlio, finalizzate all’acquisto di sostanze stupefacenti. I Carabinieri, a seguito di perquisizione domiciliare, hanno poi rinvenuto e sequestrato anche una dose di sostanza stupefacente del tipo “hashish” per un peso complessivo di grammi 1 circa. L’arrestato, è stato tradotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere (Ce).





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information