Nove consiglieri hanno protocollato al Comune le proprie dimissioni firmate davanti al notaio Antonio Paolino sancendo, di fatto, la fine dell'amministrazione comunale di Capaccio Paestum. A firmare le dimissioni sono stati i consiglieri di opposizione Alfonsina Montechiaro, Pasquale Accarino, Francesco Petraglia, Nino Pagano, Fernando Maria Mucciolo, Angelo Merola, Pia Adinolfi e Luca Sabatella e il consigliere di maggioranza Pasquale Mazza. Proprio la firma di quest'ultimo è stata determinante, visto che la maggioranza Palumbo si reggeva su nove voti (compreso quello del sindaco) rispetto agli otto della minoranza. Franco Palumbo, già sindaco di Giungano per tre mandati, era stato eletto sindaco di Capaccio Paestum nel giugno del 2017. Inizialmente si era insediato con una maggioranza forte, con 12 consiglieri di maggioranza contro i 4 di opposizione. Ma negli ultimi mesi si era creata una spaccatura che aveva portato al passaggio all'opposizione di sei consiglieri di maggioranza , mentre due di minoranza erano poi passati al fianco di Palumbo che aveva così potuto continuare a governare con una maggioranza risicata.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information