Con gli interventi, tra gli altri, del vice governatore della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola e del segretario nazionale del movimento giovanile del Pd, Mattia Zunino si è conclusa oggi, a Palinuro (Salerno), la Festa Nazionale dei Giovani Democratici, che ha preso il via sabato scorso. Oggi è saltato l'intervento del ministro della Giustizia Andrea Orlando per un impegno improvviso del Guardasigilli "É stata una festa molto partecipata - ha detto all'ANSA Mattia Zunino - e produttiva. In questi tre giorni sono stati trattati temi importanti nel segno di un dibattito civile tra tutti gli intervenuti. Da Palinuro noi giovani democratici possiamo lanciare un messaggio politico: continuare a lavorare per garantire una solida unità del nostro partito magari anche con l'ausilio di noi giovani". A Palinuro si sono registrate circa trecento presenze di giovani provenienti da tutta Italia che hanno partecipato alle diverse assemblee quotidiane cui hanno relazionato, tra gli altri, il presidente del partito, Matteo Orfini, il ministro delle Politiche agricole e vice segretario del Pd, Maurizio Martina ed il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. "Siamo soddisfatti e - continua Mattia Zunino - rispondiamo a coloro che hanno lamentato l'assenza di Matteo Renzi dicendo che la Festa Nazionale dei Giovani Democratici è iniziata a Palinuro e si concluderà ad Imola il 23 e 24 settembre prossimi. In quell'occasione incontreremo, come da programma, il segretario del partito".





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information