Spazio ai partiti minori del centrodestra campano. Lo chiedono i consiglieri regionali Carlo Aveta (La Destra), Sergio Nappi e Raffaele Sentiero (Noi Sud), Annalisa Vessella (Pid), Angelo Marino (Forza del Sud) e Carmine Sommese (Adp), con un documento congiunto con il quale i sei esponenti politici della maggioranza di centrodestra hanno chiesto al governatore Stefano Caldoro "piu' visibilita' per i partiti minori della coalizione" ed un "maggiore coinvolgimento nelle scelte politiche della maggioranza anche in virtu' delle prossime nomine dei presidenti della terza e dell'ottava commissione consiliare".

"Bisogna lavorare tutti quanti assieme, in maniera unitaria, con il coinvolgimento politico, per consolidare la fase di interlocuzione tra i partiti che compongono l'alleanza di governo" spiega Sentiero, che poi aggiunge: "L'obiettivo rimane, infatti, pur sempre quello di poter contribuire alla costruzione di un governo regionale che risponda ai fabbisogni della popolazione. Un esecutivo cioe', che sia quanto il piu' vicino possibile alle esigenze della gente: e' necessario, altresi' - conclude il consigliere regionale del partito di Antonio Milo - consolidare l'accordo fra tutte le forze politiche del centrodestra che, con il loro sforzo, hanno fatto si' che Stefano Caldoro diventasse il presidente della giunta regionale della Campania".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information