''Ricorreremo a tutti gli strumenti utili per scoraggiare la realizzazione di qualsiasi impianto sul territorio di Napoli, smineremo qualsiasi tentativo di realizzarlo''. Il giorno dopo la sentenza del Tar del Lazio che rigetta il ricorso del Comune di Napoli e di Asia contro le procedure di gare per il termovalorizzatore a est della citta' e contro la delibera della Giunta Caldoro che revoca il diritto di concessione dell'area dove sorgera', il sindaco Luigi de Magistris ribadisce il no di Palazzo San Giacomo a questo tipo di impianto. ''A Napoli il termovalorizzatore non serve - ha affermato - se poi vogliono realizzarlo per portare li' tutti i rifiuti della Campania ce lo dicano''. ''Non ci saranno inceneritori - ha confermato - ne' altre discariche sul nostro territorio perche' c'erano proposte concrete per realizzare due mega invasi, uno a Chiaiano e uno a Marano, in provincia, dove invece noi porteremo avanti il progetto di realizzazione del Parco delle colline metropolitane''. Sempre sul fronte del ricorso rigettato contro la delibera regionale dello scorso aprile, il vicesindaco Tommaso Sodano ha precisato che ''su quei suoli sara' realizzato l'impianto di compostaggio''.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information