A pochi giorni dallo scioglimento del Consiglio Comunale a Grumo Nevano Gaetano Di Bernardo, ormai ex sindaco, ai microfoni di Campania Notizie ha riferito le motivazioni che secondo lui sono alla base del capitombolo in Assise. Di Bernardo è stato mandato a casa dalla firma presso un notaio di 9 consiglieri dimissionari: tutta l’opposizione e i 3 consiglieri di maggioranza dissidenti Tammaro Faccenda, Tammaro Chiacchio e Rosa Conte. Gli abbiamo chiesto anche dell’autonomina alla Acquedotti s.c.p.a.: poche ore prime di abbandonare il Municipio l’ex primo cittadino diventa componente del Cda della società mista per sua stessa firma. I progetti futuri per Di Bernardo inoltre sono già chiari e li ha confermati nel corso della video intervista.

Valentina Piermalese

LA VIDEO INTERVISTA A GAETANO DI BERNARDO





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information