“Emiliano è solo un paravento. Ha ingannato tutti. Crispano è in mani sbagliate”. È compatto il raggruppamento Rialzati Crispano nel criticare aspramente la giunta nominata dal neosindaco Michele Emiliano. L’accusa è quella di totale continuità rispetto al passato, come dimostrano i nomi dei componenti dell'esecutivo. “Michele Vitale - si legge in un manifesto dell'opposizione - era vicesindaco di Carlo Esposito; Cennamo Marina già assessore di Carlo Esposito; Vitale Pasquale già assessore di Carlo Esposito. Mentre il vicesindaco Lara Imitazione è espressione del gruppo Pellino/Del Prete. Infine, senza nessuna considerazione per il 57 % degli elettori che non li hanno votati, hanno lottizzato la poltrona del presidente del consiglio pretesa da Anna Castiello, già presidente con il sindaco Carlo Esposito. Persino la presidenza del consorzio Pip è stata lottizzata dal Pd”.

Insomma per l'opposizione tutto è come prima. E non c'è nulla di positivo. “Non c’è nessun cambiamento, c’è la continuità con il passato e non hanno imparato la lezione”.

Valentina Piermalese

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information