L’onda verde della Lega ha travolto tutto e tutti anche nella circoscrizione meridionale delle europee. Gli unici a sopravvivere, ma solo qui e nelle isole (magra consolazione) sono i candidati del Movimento 5 Stelle, in particolare gli uscenti. Per il resto è quasi piazza pulita con nomi illustri volati via come foglie al vento. Non è ancora ufficiale la ripartizione dei resti su base nazionale perché mancano i dati di alcune sezioni. Ma i numeri finora ufficiali già condannano senza pietà alcuni candidati “famosi”, tra cui alcuni uscenti, nella circoscrizione sud. Nel Pd potrebbero restare fuori tre europarlamentari uscenti. Il ritorno a Bruxelles di Pina Picierno è quanto mai in bilico. È separata da Andrea Cozzolino da appena duemila voti. Occorrerà attendere la ripartizione dei resti. Sicuramente fuori, invece, il casertano Nicola Caputo e il napoletano Massimo Paolucci, che cinque anni fa fu appoggiato in blocco dall’ala sinistra del partito ma che stavolta rappresentava Articolo 1.

Rischia grosso Fulvio Martusciello di Forza Italia. Mentre sono sicuramente out l’ex segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa (menomale), la parlamentare europea uscente Barbara Matera ed il presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca, ultimamente affetto da una forma acuta di candidite. Grazie al cielo è pessimo il risultato di Alessandra Mussolini. La nipotina del Duce ottiene appena 16mila voti. Una figuraccia. Ottime chance di ripescaggio per il pugliese Raffaele Fitto, che con il gioco delle opzioni del capolista dovrebbe entrare nell’europarlamento. Torna al suo posto l'uscente Aldo Patriciello.

La Lega ottiene uno straordinario risultato anche al sud ma il rettore dell’Università di Salerno Aurelio Tommasetti raccoglie circa 24mila preferenze nell’intera circoscrizione. Niente seggio a Bruxelles. Rispetto alle politiche del marzo 2018 il Movimento Cinque Stelle perde moltissimo anche nel Mezzogiorno ma non si tratta di un tracollo come nel centro-nord. Dai dati finora pervenuti, ripetiamo ancora incompleti, dovrebbe ottenere 6 o 7 seggi nella circoscrizione sud. Eletti alle europee tutti gli uscenti. Resta a casa invece Mariano Peluso, molto conosciuto sul territorio napoletano per le sue battaglie a favore di legalità ed ambiente. A breve vi daremo tutti i candidati eletti ufficialmente. Per ora anche nel meridione il risultato politico è sotto gli occhi di tutti: la Lega è stata votata da quasi un elettore su quattro. A Matteo Salvini è riuscita la conquista dei “terroni”.

Mario De Michele

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information