Il tribunale di Roma ha dichiarato di non doversi procedere per intervenuta prescrizione nei confronti dell'ex deputato del Pdl Alfonso Papa a processo per l'ipotesi di finanziamento illecito. L'indagine, stralcio dell'inchiesta sulla cosiddetta P4, era stata avviata dai magistrati di Napoli e poi trasferita a piazzale Clodio per competenza. Papa, imputato insieme all'imprenditore Vittorio Casale, era stato arrestato il 20 luglio 2011 su richiesta della procura partenopea con l'accusa iniziale di concussione. «Sono un magistrato e dico che bisogna credere nella giustizia, avere fiducia nella giustizia - commenta all'Adnkronos Papa - Io continuo la mia battaglia nei processi per far emergere finalmente la verità e vedermi restituito il mio onore. Ringrazio le persone che mi sono state vicine in questi otto lunghissimi anni e in particolare l'avvocato Teresa Mercurio che ha combattuto e combatte tenacemente con me in queste vicende romane».

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information