"Per me e per il partito democratico chi chiede di parlare avrà sempre la possibilità di parlare. Ma bisogna chiederlo ed essere rispettosi dalla democrazia, che viene presa a calci in bocca da coloro che ritengono che la prevaricazione o l'insulto siano l'unico modo per dialogare. Ma noi non ci faremo intimidire. Noi vogliamo affrontare con forza i problemi dei lavoratori ma se uno mi da del venduto io lo mando a fanc...". È quanto ha dichiarato il sottosegretario alla giustizia, Gennaro Migliore, in risposta al blitz degli ex licenziati Fiat e del collettivo 48 Ohm, che durante il convegno sull'industria organizzato ieri sera a Pomigliano ed a cui ha partecipato l'esponente del governo hanno lanciato decine di rotoli di carta igienica. I militanti della sinistra parlamentare hanno fatto irruzione alle 19 nei locali della ex Distilleria, dove si stava tenendo il convegno organizzato dalla segreteria cittadina del partito, con megafoni e striscioni. Hanno contestato le politiche del partito democratico in materia di lavoro. Presenti al lancio dei rotoli di carta igienica anche alcuni dirigenti sindacali di Fim, Uilm e Fismic. Al convegno non è stato invitata la Fiom, cosa che aveva creato una precedente tensione tra i metalmeccanici della Cgil e la segreteria cittadina del Pd di Pomigliano.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information