"Sarà necessario nei prossimi giorni creare le condizioni per poter liberare questa riforma, che è di sistema, da questo dibattito in parte strumentale e superficiale che ha imprigionato tutto il testo, deviando il rapporto tra mafia e corruzione". Lo afferma la Presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi, parlando del nuovo Codice antimafia, nel suo intervento alla festa di Mdp. Bindi ha poi attaccato i direttori di alcuni giornali che difenderebbero le posizioni dei loro editori. La presidente dell'antimafia difende il provvedimento anche dalle critiche di Boccia degli industriali dicendo che il testo è garantista.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information