ACERRA - Stamattina, presso il teatro de "Gli Istrioni" si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del candidato sindaco Tommaso Esposito. L'avvocato ambientalista, da sempre schierato a sinistra nello scacchiere politico, è stato scelto per concorrere alla poltrona di primo cittadino "Alternativa Acerra" formata da cinque forze politiche: Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, Possibile, DeMa ed il Laboratorio politico Aprile. Presente alla conferenza stampa anche il segretario provinciale di Rifondazione Comunista, Gabriele Gesso che ha così parlato del progetto: "Tommaso non ha bisogno di presentazioni, è una persona che da sempre si è battuto alla costruzione dell'Inceneritore ed è da sempre nell'alveo della sinistra. Stiamo offrendo alla città un progetto serio di governo della città che tiene conto della storia politica della città". "Ci candidiamo per governare questo paese, non siamo in alcun modo interessati ad una battaglia di testimonianza - con queste parole ha iniziato la conferenza stampa il candidato sindaco - La nostra è una coalizione che non è nata per le elezioni e non morirà dopo le elezioni, questo è un dato di cui tener conto". L'avvocato Esposito ha poi continuato: "Siamo in una città in cui sistematicamente ad ogni elezione si verificano delle opa, in cui ci sono diversi cambi di casacca tra le coalizioni e soprattutto ci troviamo in un contesto in cui l'unica differenza tra le diverse coalizioni scese in campo sono i nomi che si attribuiscono, non c'è nessuna caratterizzazione politica che possa fare la differenza. Ad oggi non è stata ancora offerta una proposta di governo alla città, i programmi non sono stati presi in considerazione". Conclude: "È necessario lavorare per una sinistra unita e puntare a invogliare alla partecipazione."





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information