Un tassello importante, in ambito di legalità, è stato apposto questa mattina dall’amministrazione guidata dal sindaco Rosa Capuozzo. Alla presenza del Comandante della Polizia Municipale e dei militari della Tenenza di Quarto, è stata apposta la firma per la consegna, ufficiale delle chiavi della villa appartenente al ras del clan Polverino, Roberto Perrone, attualmente collaboratore di giustizia, da parte dell' agenzia nazionale dei beni confiscati alla criminalità organizzata. "Questo è un chiaro segnale dell’attività che la nostra amministrazione sta attuando sul territorio sulla scia del percorso iniziato dai commissari. Il bene confiscato sarà destinato, grazie ad un bando pubblico, a cittadini ed associazioni e sarà rivolto prettamente al sociale>> ha dichiarato il sindaco Rosa Capuozzo. Già nel 2015, i commissari prefettizi disposero un piano di contrasto ed il Comune di Quarto, stando a quanto disposto dalla Prefettura ha immediatamente acquisito e preso possesso del bene per sottolineare l’importanza della sinergia tra Comune e città in termini di contrasto all’illegalità.<> ha asserito l'assessore al Patrimonio e beni confiscati Mauro Scarpitti. <





Leggi anche:


Cerca in google

 

300x250_wellness_new.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information