Il candidato a sindaco M5s di Acerra nel 2012 lascia il Movimento e con lui se ne va tutto il vecchio meetup. Lo annunciano gli stessi 5 Stelle precisando l'intenzione di schierarsi con il sindaco Raffaele Lettieri, eletto alla testa di una serie di liste civiche. "Voler Cambiare Acerra era il programma del Movimento 5 Stelle di Acerra. Farlo con coerenza e responsabilità era la necessità del gruppo che nel 2012 ha indicato Arturo Nuzzo come candidato sindaco" scrivono i 5 Stelle in una lunga nota in cui tra l'altro si legge: "Siamo sempre stati uomini liberi e da uomini liberi, oggi, non potevamo che uscire da questo Movimento 5 Stelle: per quello che è diventato oggi, per il gruppo che ha spaccato, per il patrimonio di partecipazione che ha dissipato. Nel 2012 eravamo candidati nel Movimento 5 Stelle, chi era con il PD ora pretende di guidare il nostro Movimento". "Non abbiamo capito perché gente eletta in altri partiti e gente dei sindacati si arrogava il diritto di rappresentarci. Non abbiamo capito perché abbiamo dovuto sostenere le battaglie di chi ha ottenuto rimborsi per i suoi disastri. Noi ex del M5s di Acerra non abbiamo più capito che significava fare opposizione puramente distruttiva, nascondendo e mortificando le nostre pur buone e tante proposte, solo perché è più facile fare un'opposizione becera, casinista, utile solo a una ristretta oligarchia" protestano gli ex M5s che annunciano l'intenzione di continuare l'esperienza politica a fianco del sindaco eletto: "Noi abbiamo deciso di provare, con l'aiuto di tutti coloro che lo vorranno, a realizzare nel concreto il nostro progetto di trasformazione. Noi non siamo pecore che seguono il gregge, noi siamo orgogliosamente Cittadini Liberi che vogliono rispettare e rispondere al voto affidatogli dagli elettori cinque anni fa, dai meetup, dalla base. Rimarremo qui, e anche in questo difenderemo la nostra amata Città di Acerra" e "proseguiamo per la nostra, di strada. Da un'altra parte. Con chi il cambiamento, ed è oggettivo, lo ha realizzato davvero in questa città e ha intenzione di realizzarlo. Con chi, nonostante gli attacchi mediatici operati dai servi sciocchi, ha mantenuto sempre chiarezza e giustizia".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information