Paolo Gentiloni ha accettato con riserva l'incarico di presidente del consiglio. Dopo un breve colloquio con Mattarella ha deciso di avviare un giro di consultazioni che si muoverà nell'ambito della maggioranza che fino a ieri sostenva Matteo Renzi. Gentiloni ha annunciato di voler agire con rapidità per affrontare le urgenze del prossimo periodo tra cui la crisi bancaria e la ricostruzione post terremoto. Sullo sfondo la necessità di governare fino al rifacimento della legge elettorale.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information