La Camera da domani si prepara al varo del ddl Buona Scuola, mentre fuori, davanti a Montecitorio, i sindacati (i cinque che in questa partita hanno fatto "cartello" - Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Gilda e Snals - così come i Cobas) ma anche associazioni e coordinamenti di prof hanno protestato per l'ennesima volta contro i contenuti del provvedimento.

Pur consapevoli che la riforma della scuola quasi sicuramente incasserà l'assenso per diventare legge dello Stato vista la maggioranza schiacciante che il Pd ha in questo ramo del Parlamento. Al loro fianco esponenti di Sel e del M5S.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information