CESA - "Se il Pdl, a detta di qualcuno, non naviga in buone acque, il PD non penso se la passi meglio". Inizia così l'intervento di Antonio Borzacchiello coordinatore della Giovane Italia di Cesa in merito alla denuncia fatta da un rappresentante dei Giovani Democratici,

che accusa la maggioranza del Partito Democratico di voler stroncare il futuro ai giovani, in particolare al Sindaco De Angelis e al vice sindaco nonchè Assessore alle politiche giovanili con delega alla Biblioteca Antimo Dell'Omo. "Anche noi della Giovane Italia eravamo intenzionati a segnalare questo disagio per i giovani, ma ci fermammo quando alla nostra domanda sul perchè la Biblioteca fosse chiusa ci venne risposto che il Responsabile era in malattia. Sbaglia -continua Borzacchiello - se il rappresentante dei Giovani PD chiama in causa il Governo centrale dando la colpa di tutto a Berlusconi, come si ostina ad affermare in ogni sua dichiarazione l'Assessore alla Pubblica Istruzione Stefano Verde. Adesso -continua Borzacchiello - è sotto gli occhi di tutti ciò che noi della Giovane Italia abbiamo affermato in moltissime nostre prese di posizione, cioè quanto il PD al suo interno sia spaccato e alle battute finali, ed in un momento di crisi in cui ci troviamo temiamo che questi dissapori finiscano per rendere impossibile la governabilità di questo paese".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information