MONDRAGONE - Linea dura del segretario provinciale del Partito Democratico Dario Abbate contro i tre consiglieri comunali del Pd che hanno contribuito alla sfiducia del sindaco Cennami. Abbate ha redatto un durissimo documento in cui comunica l'espulsione del gruppetto.

Visto quanto accaduto nel Comune di Mondragone ove i consiglieri comunali Palladino Anna, Ceraldi Salvatore e Federico Antonio, iscritti al Partito Democratico, hanno concorso, unitamente ai consiglieri comunali della destra, alla caduta del sindaco dr. Achille Cennami determinando lo scioglimento del Consiglio Comunale e dell’amministrazione di centro sinistra guidata da quest’ultimo; accertato che il comportamento tenuto dagli iscritti in questione si è manifestato in tutta la sua gravità allorquando gli stessi hanno, emblematicamente, conferito mandato all’on. Daniela Nugnes, consigliere regionale del PDL e già candidata a sindaco della Città a capo di una coalizione di destra in contrapposizione allo stesso Cennami, di presentare al protocollo del Municipio le loro dimissioni da consigliere comunale formalizzate innanzi ad un notaio unitamente e contestualmente ai consiglieri del PDL; considerato che il Partito Democratico si ispira a rigorosi criteri di rispetto delle regole e di coerenza politica e che la decisione di sfiduciare il sindaco del proprio Partito rappresenta un atto di slealtà, di grave irresponsabilità e contrario ai principi di correttezza che lo Statuto ed il Codice Etico richiedono ai suoi iscritti ed eletti; considerato che la inaccettabile decisione dei consiglieri comunali in questione, mai concertata con alcun organo locale e provinciale del Partito e artatamente occultata alla segreteria provinciale, determina, di fatto, una situazione di incompatibilità degli stessi con il locale Circolo e con l’intero Partito; esaminati lo Statuto nazionale e regionale e il Codice etico del Partito Democratico, il segretario provinciale ha deliberato di promuovere il procedimento per la sospensione sine die dei consiglieri comunali Ceraldi Salvatore, Federico Antonio e Palladino Anna per evidente incompatibilità e di avviare le procedure perché gli stessi siano definitivamente cancellati dall'anagrafe degli iscritti al Partito Democratico. Il segretario provinciale Dario Abbate





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information