Siamo alle solite!!! Una buona amministrazione che sa intercettare i finanziamenti pubblici merita rispetto e anche tanta stima. Una buona amministrazione però non dovrebbe consentire di occupare abusivamente, fingendo di non vedere, locali pubblici. Casa dell’ex custode del plesso G. Marconi. Risulta che quella casa è di proprietà del Comune di Casaluce e allora cosa ci fa una donna con relativa famiglia là dentro? Nessuno vede niente? Siamo alle solite pur di racimolare qualche voto si fa finta di non vedere e di non sentire, noi però vediamo e sentiamo. Ci chiediamo: chi paga l’elettricità, l’acqua, i riscaldamenti di cui la signora in questione, al pari dell’ex Custode, usufruisce liberamente? A chi appartiene il giardinetto privato dove la detta signora coltiva un po’ di tutto e addirittura recintandolo?!? Gli alunni non vedono (giustamente sono bambini), le mamme sono cieche, le maestre sono troppo indaffarate e poi non sono affari loro, nessuno controlla. La scuola non è controllata, ma le case dei privati cittadini si!!!

Buona amministrazione di che? Quando si abbatterà quel plesso la Signora dove sarà ospitata? Nella casa comunale? Ma se non c’è spazio per una stanza da destinare all’opposizione, ci sarà mai spazio per un intero appartamento??? Una buona amministrazione sa occuparsi delle persone in difficoltà… Magari la Signora lo è, ma chi ha valutato i suoi bisogni preferenziali rispetto a quelli di tanti altri cittadini in difficoltà? Intere famiglie costrette ad inchinarsi sull’uscio della casa comunale, magari davanti alla Ministra dell’Accoglienza, per avere i propri diritti e poi lasciamo che un bene pubblico all’interno di un plesso scolastico venga occupato in questo modo? A che titolo? Fate sul serio o siamo noi da ricovero? E “qualche servo sciocco” riesce solo a scrivere sui social che siamo capaci solo di insultare… Il vero insulto a questo paese siete sempre e solo voi, che ci fate vivere in uno sfacelo totale e deprimente ogni singolo giorno! È pur vero che l’uomo è impuro, quando parla e non quando mangia, voi però siete impuri sempre anche nelle azioni. Qui sulla questione della Signora che occupa le scuole ci vorrebbe una bella interrogazione al Consiglio Comunale ma il Sindaco Tatone sicuramente non darà risposte, lui non sa, non vede, non sente. Il Sindaco Tatone appartiene al partito degli ignavi, spiacenti a Dio e ai suoi nemici (Dante, non oseremo mai citare altre fonti) per cui ci teniamo la Signora e la buona amministrazione.

Antonio Cutillo, Antonio Comella, Arturo Spina
Consiglieri comunali 'Uniti per cambiare' - Casaluce

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information