Meglio tardi che mai. Non sempre i detti popolari sono infallibili. È il caso di Carinaro dove finalmente è stata emanata poco fa un’ordinanza di senso unico in via Piave. La strada più tormentata della storia. Traffico, disagi per i residenti, impossibilità di camminare per i pedoni, allagamenti e persino un camion che distrugge il balcone di una casa. E dopo tutte queste settimane di problemi finalmente l’ordinanza per ripristinare senso unico di marcia al posto dello scellerato doppio senso. Ma attenzione: la decisione è temporanea. Presa per scongiurare finalmente ulteriori pericoli sulla scorta dell’allerta meteo diramata dalla protezione civile. Livello di criticità arancione. E allora che si fa? Stavolta si rischiava davvero troppo e quindi temporaneamente si ripristina il senso unico. Ma una domanda sorge spontanea. Se l’amministrazione Affinito è consapevole delle gravi criticità del doppio senso in via Piave perché non prende provvedimenti definitivi in modo da tranquillizzare i residenti che vivono nel terrore di un qualsiasi tipo di disastro incombente da un momento all’altro? Pericolo scongiurato sembrerebbe dunque per il momento. Ma solo per il momento.

Valentina Piermalese

L'ORDINANZA SINDACALE





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information