Immediata la risposta da parte della maggioranza consiliare in merito a quanto accaduto oggi in Commissione Lavori Pubblici ad Aversa. I consiglieri di minoranza, Romano e Innocenti, hanno storto il naso per le tempistiche di convocazione della seduta e per come procedevano i lavori (leggi qui). Il consigliere Erika Alma però critica fortemente l’atteggiamento da parte dell’opposizione. “In relazione a quanto avvenuto questo pomeriggio in commissione consiliare Lavori Pubblici preciso quanto segue. La commissione era chiamata ed esprimere un parere sulla modifica del piano triennale delle opere pubbliche, allo scopo di consentire un intervento sul mercato ortofrutticolo. Abbiamo registrato la posizione dei consiglieri di opposizione Romano e Innocenti tesa a rinviare la seduta. Sia io sia il presidente Fiorenzano conosciamo gli articoli che regolano le attività delle commissioni consiliari, inclusa la tempistica da rispettare per la convocazione delle stesse, ma allo stesso tempo sappiamo che le responsabilità amministrative nei confronti dei cittadini superano, "se è necessario" le dinamiche burocratiche, se si è veramente spinti dal senso di responsabilità. Che, evidentemente, manca ai consiglieri Romano ed Innocenti. L’atteggiamento avuto oggi in commissione non fa altro che confermare quanto espresso da questa maggioranza in più occasioni: "Fino ad ora l'opposizione ha utilizzato in maniera strumentale la chiusura del Mof”. Alma denota strumentalizzazione della problematica del mercato ortofrutticolo per chiari fini politici. “I loro interventi infuocati, i sit-in in piazza con gli operatori del mercato, le loro invettive in consiglio, non erano altro che una pantomima mirata all'acquisizione di sterile visibilità personale". Crediamo sia un controsenso, quanto sia accaduto oggi in commissione, perché chi fino ad oggi ha chiesto a gran voce alla maggioranza di attivarsi sotto tutti i punti di vista per la riapertura del mercato non può permettersi di chiedere che i lavori della commissione siano annullati per un vizio di convocazione. Mi auguro che i consiglieri si siano almeno resi conto della gravità del loro atteggiamento. Noi continueremo a dare la priorità ai cittadini e a lavorare per la risoluzione dei problemi”. Anche il presidente della Commissione Lavori Pubblici, Pasquale Fiorenzano, è sconcertato dall’atteggiamento di Romano e Innocenti. “Anziché concentrarsi sulla risoluzione dei problemi si concentrano sulle ore passate tra la convocazione della commissione e la stessa. Trattasi di emergenza quella del Mof. Prima ci contestano l’immobilismo e poi quando ci muoviamo in tempi celeri si fissano sui regolamenti e abbandonano la seduta”.

Valentina Piermalese

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information