A pochi giorni dalla commemorazione dei defunti il cimitero di Teverola versa in un completo stato di abbandono, incuria e sporcizia. Rifiuti abbandonati in diversi angoli, strutture fatiscenti, fili e tubi scoperti che fanno dubitare in quanto a norme di sicurezza rispettate. Non è dignitoso che i teverolesi abbiamo i propri cari in una struttura in queste condizioni. Alcuni monumenti funerari poi sono senza energia elettrica e quindi non potranno essere adornati con le lampade votive. I cittadini quindi non saranno liberi di visitare le tombe dei propri cari in condizioni dignitose. A questo degrado si aggiunge poi anche la beffa. Le esumazioni sono bloccate da settembre 2018 perché non c’è la ditta per fornire il servizio e il tanto agognato ampliamento del cimitero per ottemperare alle esigenze della comunità è completamente bloccato. Intanto però più di 250 persone hanno pagato per loculi che al momento restano solo immaginari. Come resta immaginario per i teverolesi poter trascorrere in modo decoroso la ricorrenza della celebrazione dei morti. E immaginario in tal senso sembra essere anche un eventuale risoluzione in merito da parte dell’amministrazione Barbato alla quale i cittadini chiedono risposte.

Valentina Piermalese

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information