“Un’amministrazione che galleggia. Vanno avanti solo a slogan”. Vincenzo Tosti, capogruppo di Costruire Alternative, ha fatto il punto sulle problematiche fondamentali a cui il sindaco Andrea Villano e i suoi dovrebbero provvedere al più presto. “In questo paese non funziona niente e si pubblicizzano la casetta dell’acqua e l’iniziativa “Adotta un’aiuola”. Di certo queste due cose non cambiano la vita ai cittadini che hanno bisogno di risposte serie su tematiche ben più importanti”. Il consigliere Tosti ha fatto presente di aver più volte con il suo gruppo interrogato e sollecitato l’amministrazione su tali temi. “Il palazzetto è chiuso, lo stadio è inagibile, il campo bocce è diventato un rudere… Il sindaco disse che in primavera avrebbe aperto la villa comunale, ma non si capisce quale sia l’impedimento”. E aggiunge. “Questo sindaco è stato bravissimo a distruggere quel poco che c’era. La squadra di handball, fiore all’occhiello del nostro paese, è costretta ad allenarsi fuori paese con annesse conseguenze negative”. In questo quadro emerge poi la piaga ambientale. “Per non parlare dell’immondizia e del degrado in cui versano diverse zone della nostra città. Più volte poi abbiamo fatto presente le gravi condizioni dell’ex Eurocompost e dell’area Pip. Hanno appiccato gli ennesimi roghi la settimana scorsa”. Il consigliere Tosti insomma lamenta il fatto che i problemi resterebbero quelli di sempre e a farne le spese sono gli ortesi. “Immobilismo e degrado allucinanti, l’amministrazione si impegna molto a peggiorare le condizioni di vita di questa città. Servizi quasi inesistenti, tematiche non trattate a dovere, un quadro negativo su tutto ciò che è fondamentale. Niente viene affrontato. L’amministrazione è dotata di galleggianti, nulla di più”. Galleggianti quindi utili a non affondare nel mare dei problemi di Orta di Atella.

Valentina Piermalese

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information