Di tutto e di più si è detto su questo compleanno. Di certo Mariano Scuotri ha raggiunto l’obiettivo che diventasse indimenticabile. Con la sua festa di 21 anni è riuscito a scatenare centinaia di commenti, dichiarazioni e interpretazioni del suo irriverente compleanno. A destare scalpore è il fatto che il consigliere di maggioranza del gruppo La Politica che serve ricopra appunto una carica istituzionale importante. Tante le opinioni a condanna dell’esuberante festeggiamento, altre sono invece in difesa del ragazzo. Come quella del consigliere (sempre di maggioranza, ma di Obiettivo Aversa) Pasquale Fiorenzano. “Credo che Mariano avendo scelto anche un bar a tema doveva ricordarsi del bigottismo profondo di questa Città. Forse la semplicità e la gioia del compleanno non gli hanno permesso di comprendere che in questa Città fa più scandalo se bevi piuttosto se non paghi le tasse. Che fa poi scandalo se lo fai liberamente piuttosto che in un ristorante superlusso. Che fa più scandalo la normalità. Mariano fa il consigliere comunale non il Ministro. E finché non reca danno a nessuno, né alla comunità, né alle attività, né toglie nulla al suo impegno politico ha diritto a divertirsi come più gli pare e piace. E non credo per motivi sociali, giudiziari e poi politici che molti di coloro che stanno scrivendo post filosofici possano avere l’armadio così libero da scheletri. Ovviamente appena lo vedo una tirata d’orecchie non gliela toglie nessuno”. Per Fiorenzano dunque una tirata d’orecchie e una grande ramanzina basterebbero per sanare la situazione. Di tutt’altro avviso è invece il consigliere di minoranza del gruppo Progetto Democratico per Aversa Giovanni Innocenti. “Rappresentare le istituzioni è una cosa seria”. Con una frase secca ha mostrato tutto il suo biasimo. Sulla stessa linea rincarando la dose si è espressa la coordinatrice della Lega Avesa, Carmen D’Angelo: "Ma se oso criticare il comportamento osceno del consigliere di maggioranza Scuotri che si osserva nei video che stanno circolando in queste ore sarò di nuovo accusata di mancanza di ironia? A noi della Lega mancherà forse il senso dell’ironia ma diversi membri della maggioranza stanno ampiamente dimostrando di non avere senso di responsabilità e di rispetto nei confronti della carica istituzionale che ricoprono e dell’intera cittadinanza. Mi chiedo come farà il consigliere comunale Scuotri ad approcciarsi al tema della movida quando lui stesso fa baldoria in quel modo per le strade cittadine. Un rappresentante eletto dal popolo non può e non deve anche per rispetto di quelli che ci hanno creduto e lo hanno votato!”. La D’Angelo non vuole sentire ragioni.

Tantissimi poi i comuni cittadini che si sono espressi sullo sfrenato party. Il web è impazzito. Anche tra questi troviamo chi disapprova e chi giustifica. Alcuni commentano ironici. “Siamo solo invidiosi di non essere stati invitati ad una festa così divertente”. Altri avvertono il giovane Scuotri. “Darei un consiglio a questo ragazzo.. Di stare più attento e soprattutto di valutare bene le persone che lo circondano, i cosiddetti amici”. Chi invece valuta lo stato d’ebrezza. “Azz non era ubriaco?”. Chi richiama detti antichi, ma sempre validi. “Avimm mis a pazziell man i criatur”. E chi pone poi degli interrogativi. “Si può essere un ragazzino e contemporaneamente un uomo con delle responsabilità che potrebbero essere più grandi di lui?”. Di certo Scuotri passerà alla storia come il consigliere più giovane di Aversa che è riuscito in meno di 24 ore a passare da perfetto semi-sconosciuto al re incontrastato delle feste. Peccato però che avrebbe dovuto farsi conoscere per i successi (e non eccessi) in consiglio comunale.

Valentina Piermalese


IL VIDEO





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information