Ogni promessa è debito e anche il consigliere Romano conosce il significato del detto popolare. Il consigliere 5 Stelle aveva annunciato di voler rimediare alla gaffe messa segnalata da Campania Notizie del video pubblicato su fb e poi cancellato dove guidava senza cintura di sicurezza e alzando le mani dal volante. Mostrava l’emergenza rifiuti a Mondragone dalla sua macchina senza rispettare il codice della strada. Insomma il vero pericolo per i cittadini sembrava proprio essere lui. Il mea culpa è arrivato subito dopo: “Ho commesso una leggerezza e me ne prendo le responsabilità, andrò ad autodenunciarmi”. E così Romano si è recato al comando dei vigili per riferire le sue infrazioni.

“Come promesso mi sono recato al comando dei vigili urbani per autodenunciarmi e pagare la multa per non aver indossato la cintura di sicurezza, ma non essendoci le prove dell'infrazione, quelle visive non sono riconosciute, non ho potuto pagare la somma di euro 60,90 dovuta per tale violazione. Mi sono recato quindi presso la Caritas diocesana di Aversa per devolvere la somma in beneficenza, consegnandola nelle mani di don Carmine Schiavone”. Romano aveva ammesso che il suo era stato “un esempio negativo” e con questo gesto ha voluto riparare ripristinando un buon modello di comportamento civico. “Chiedo di nuovo scusa ai cittadini e agli elettori 5 Stelle per aver commesso questa spiacevole infrazione”.

Valentina Piermalese

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information