Il gruppo di opposizione Carinaro nel Cuore aveva notato delle incongruenze tra le dichiarazioni fatte durante la campagna elettorale (e anche una volta ottenuto il mandato) e le decisioni realmente prese post voto dall’amministrazione targata Affinito.

Infatti malgrado gli annunci fatti prima e dopo non è mai arrivata la rinuncia formale e pubblica del Tfm da parte del primo cittadino, elemento evidenziato dal gruppo consiliare d’opposizione con una prima interrogazione e ancora oggi rivendicato dopo una risposta del sindaco sulla questione non ritenuta soddisfacente:

“Non capiamo, francamente, se ci sei o ci fai! Se capiamo bene con questo articolo avresti risposto alle nostre accuse in merito alle indennità e Tfm, a te tanto caro! In primis, ti consigliamo di non fare dell’ironia, assolutamente fuori luogo, su una semplice défaillance in merito al Tfm o Tfr, perché caro sindaco, tu passerai alla storia per non aver mai “azzeccato” un congiuntivo. Ma questa è tutta un’altra storia!!”

Inoltre Carinaro nel Cuore sottolinea che il sindaco starebbe girando intorno a quisquiglie senza andare al sodo. “Rispetto ai fatti affermati i conti non ci tornano, in quanto per il Tfm, ci aspettiamo una rinuncia formale e pubblica, al fine di non accantonare mensilmente, la relativa cifra. Solo allora ti crederemo. Ciò posto, i nostri conti riguardavano il confronto con la prima giunta Dell’Aprovitola e la tua prima giunta, invece tu parli della seconda giunta Dell’Aprovitola. Come al solito fai un po’ di confusione. Infine, per le affermazioni in coda all’articolo, ti aspettiamo impazienti. Recita un vecchio adagio: Foss che foss a vota buon”.

Valentina Piermalese

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information